Le gioie dell’insegnamento quarantesima

Educare all’indifferenza

omertà

Non ci hai impiegato troppo tempo ad imparare come va il mondo: trentaquattro anni del resto è un lasso di tempo sufficiente per capire che l’indifferenza paga, che chi si fa i cazzi propri campa cent’anni, nel Bene e nel Male, e che Mors tua Vita mea e Vita mea mortacci tua. La coscienza ipertrofica è qualcosa che è meglio lasciare sul divano dello psicoterapeuta o seppellire nel sottosuolo di Doestoevskij, senza conservarne né traccia né memoria. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento quarantesima”

Le gioie dell’insegnamento trentanovesima

La malattia

di Marika Marianello

TheQueenOfSelfies

Profeeeee!!! Guardi, glielo giuro, anche se abbiamo goduto e gioito di una felicità straripante e incontenibile ad entrare un’ora dopo e uscire un’ora prima e a lobotomizzarci con il telefonino durante le ore di buco, mazza quanto ci è mancata! Come sta? Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento trentanovesima”

Le gioie dell’insegnamento trentottesima

Giornata tipo

di Marika Marianello

sveglia

Al risveglio il primo pensiero è sempre devotamente rivolto all’aroma del caffè, il secondo all’evacuazione corporea, il terzo ai tuoi amati alunni, uno ad uno, perché senza la loro presenza sul registro elettronico non avrebbe molto senso rotolare fuori dalle soffici lenzuola profumate e riversarsi nell’asfalto mattutino. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento trentottesima”

Le gioie dell’insegnamento trentasettesima

Lo Spleen

di Marika Marianello

noia

No Prof, è che la scuola è proprio noiosa, cioè, a tratti di una noia appena sopportabile, mentre la maggior parte delle volte è di una noia infinita, tremenda, intollerabile, allucinante, da impazzire, da svenire, da spararsi in bocca, sui genitali o sotto un’ascella. Cioè, lo dice pure Dio, che in principio era la noia, volgarmente chiamata caos, ma in realtà era uggia pura.

Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento trentasettesima”

Le gioie dell’insegnamento trentaseiesima

Lo sciopero the day after

di Marika Marianello

mafalda

Sei così soddisfatta di questo Lotto Marzo, così piena, così rincuorata: è stata intensa la condivisione in piazza dalla mattina alla sera con altre donne, insegnanti, educatrici, ricercatrici, bidelle, mamme, nonne e zie. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento trentaseiesima”

Lotto Marzo Sciopero globale delle donne – Lettera alla Ministra Fedeli

483Egregia Ministra Valeria Fedeli,
nella giornata di oggi, milioni di donne di oltre cinquanta Paesi del mondo stanno scioperando contro la violenza maschile. Come saprà, nel nostro Paese, si conta (Istat 2014) che circa 6,8 milioni di donne hanno subito violenze maschili almeno una volta nella loro vita. Converrà con noi che si tratta di un dato allarmante, che contrasta con quella facile retorica di chi, in questi anni, ha sostenuto un presunto raggiungimento di una definitiva emancipazione femminile dalle più arcaiche condizioni di dominio. Continua a leggere “Lotto Marzo Sciopero globale delle donne – Lettera alla Ministra Fedeli”

Le gioie dell’insegnamento trentacinquesima

Verso l’8 marzo

di Marika Marianello

maitena_niunamenos2

La decostruzione degli stereotipi di genere è un lavoro lungo, faticoso e spesso — molto spesso — frustante, e in questo percorso, lo si voglia o no, si inserisce la scuola, sì, quella struttura 3-16 anni che si occupa di formare cittadini e cittadine. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento trentacinquesima”

Le gioie dell’insegnamento trentaquattresima

L’ammissione all’esame d’immaturità

di Marika Marianello

prof-lettere

Se fino ad oggi per essere ammessi al fatidico esame di maturità, quello che ha fatidicamente segnato, nel Bene e nel Male, gli uomini e le donne di ieri e di oggi e che continuerà a farlo nei secoli dei secoli, era necessario avere almeno la sufficienza in tutte le materie, dal 2018 basterà sfoggiare la media del 6, voto di condotta compreso, tenendo conto che il voto in condotta è tendenzialmente inferiore o pari al 7 giusto se l’alunno o l’alunna in questione è un serial killer che ha ammazzato almeno un paio di insegnanti durante la ricreazione. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento trentaquattresima”