Le gioie dell’insegnamento settantesima

I non detti

di Marika Marianello

Freddy

Forse non tutti conoscono il vero motivo per cui hai cominciato a scrivere le gioie… Una gioia dell’insegnamento, quel gaudio incomparabile provato tra le mura scolastiche — in presidenza, in segreteria o in aula,  faccia a faccia con Preside o alunni o colleghi, oppure nella solitudine dello studio individuale o della correzione/preparazione compiti, attività e concorso — non è tale, innanzitutto, se non è condivisa. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento settantesima”

Annunci

Le gioie dell’insegnamento sessantanovesima

La scuola cinica

di Marika Marianello

 

 

Buongiorno Professoressa, sono la rappresentante dei genitori.

Ma perché alle Superiori ancora i rappresentanti dei genitori ci sono?!?

No infatti io sono l’unica, mi rappresento da sola.

Lei è la mamma di…?

Mario, sono la mamma di Mario.

Ah Mario: quello che si fa le pippette in classe? Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento sessantanovesima”

Le gioie dell’insegnamento sessantottesima

Il bastione grammaticale

di Marika Marianello

bagher.jpg

A Prof, ma che palle, io non sono capace!

Non lo hai neanche guardato! Che vuol dire che non sei capace?

Che non lo so fare!

Che vuol dire che non lo sai fare?

Che non sono capace!

A fare cosa?

Come cosa? Questo!

Questo, cosa?

Questo! Questo! Questo compito di merda! Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento sessantottesima”

Diventare uomini

Relazioni maschili senza oppressioni. Una lettura del testo di Lorenzo Gasparrini

di Cattivemaestre

333_135Nessuno nasce antisessista, sostiene Lorenzo Gasparrini, o meglio, tutti e tutte nasciamo immersi in una cultura patriarcale e sessista che sarà poi difficile, in età adulta, riconoscere e contrastare perché ha a che fare con il nostro modo di percepire noi stessi/e in rapporto con il mondo e con gli/le altre. Difficile soprattutto per gli uomini, bianchi ed eterosessuali che partono da una posizione di maggiore privilegio, meno semplice da mettere in discussione. Privilegio che pur comporta dei limiti, imposti da una norma alla quale adeguarsi, una norma che si iscrive nel corpo degli uomini con violenza e al di fuori della quale vige l’anormale, il mostruoso, l’altro. Continua a leggere “Diventare uomini”

Le gioie dell’insegnamento sessantasettesima

Analfabeti funzionali brava gente

di Marika Marianello

homer

Un problema importante è rappresentato dagli adolescenti di quinta. Non si tratta, banalmente, di un problema di gestione dell’ordine o ’ste cazzate qua, quanto piuttosto di relazione. Sono grandi e grossi, sono adulti e adulte sviluppate dai corpi ben formati: hanno barbe, braccia e petti villosi, voci grosse, spalle larghe, stempiature incipienti, ritenzioni, occhiaie, gambe affusolate, zampette di gallina e pelli già precocemente invecchiate dall’abuso di nicotina e alcol. E ti mettono davanti a una cruda realtà: l’analfabetismo funzionale giovanile. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento sessantasettesima”

Siamo tutte antifasciste! Siamo tutte Cattive maestre!

CM antifasciste“Cattiva Maestra”, così Gramellini oggi sul Corriere della Sera apostrofa l’insegnante che in questi giorni è al centro di una vera e propria gogna mediatica, dopo esser stata filmata in piazza a Torino lo scorso 20 Febbraio mentre manifestava insieme ad antifasciste e antifascisti contro il comizio elettorale di Simone Di Stefano, leader di Casa Pound. Continua a leggere “Siamo tutte antifasciste! Siamo tutte Cattive maestre!”

Le gioie dell’insegnamento sessantaseiesima

Le armi dell’insegnante

di Marika Marianello

armiFinalmente: era ora che a qualcuno venisse la geniale idea di armare gli insegnanti! Peccato davvero che un’idea così brillante sia venuta a Trump e non vanti il Made in Italy. Previo addestramento, poi, mica alla cazzo di cane. E per giunta ti danno pure il bonus, e me’ cojoni: roba che tu pagheresti oro per andare a scuola con un bell’arsenale nascosto nello zaino dei libri. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento sessantaseiesima”

Le gioie dell’insegnamento sessantacinquesima

L’ordinanza

di Marika Marianello

RomaNeve

La vera gioia di scoprire che per una volta non si trattava dell’ennesima allerta meteo mezza bufala degli anni passati: quest’anno la scuola non ha chiuso invano, e l’ha fatta in barba alle proteste che già si levavano vigorose da quei genitori che, a torto o a ragione, non sanno mai che cazzo farci con la prole in caso di scioperi, allerta meteo, elezioni e disinfestazioni; Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento sessantacinquesima”

Le gioie dell’insegnamento sessantaquattresima

Il fattone

di Marika Marianello

fattone

Dennis è il secondo di tre figli, ha 16 anni e due genitori giovani e affabili che appena hanno potuto sono venuti a parlare con te, tenendosi per mano e mostrando un’amichevole cordialità nei tuoi confronti, un raro affiatamento matrimoniale e una sincera preoccupazione per il figlio adolescente, «scansafatiche» e «problematico». Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento sessantaquattresima”

Le gioie dell’insegnamento sessantatreesima

La prima ora

di Marika Marianello

MOKA

Quando ti svegli col buio, fuoriesci dal piumone e rotoli giù dal letto prim’ancora che suoni la maledetta sveglia dalla musichetta orticante, fai pit stop al bagno e ti dirigi lemme lemme in cucina puntando già dal corridoio la tua cara vecchia moka da uno. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento sessantatreesima”