Vigila et castiga

Di insegnanti controllori e altri delatori

di Cattivemaestre

oliviero

Ancora una volta, a pochi giorni da una tornata elettorale decisiva, nel dibattito politico entra la figura di una donna, un’insegnante e i limiti del suo mestiere. Capro espiatorio dei mali della società. Un fatto che condensa tutta la visione autoritaria e vendicativa che porta avanti questo governo. Continua a leggere “Vigila et castiga”

Annunci

Le gioie dell’insegnamento novantatreesima

La rivolta studentesca

di Marika Marianello

GRETA.png

Studenti che si pensavano morti d’apatia scioperano, per il secondo venerdì di fila, si organizzano e si radunano in piazza per protestare e sensibilizzare i politici a prendere una posizione sul tema del riscaldamento globale. La prima cosa che ti viene in mente è: Me’ cojoni! Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento novantatreesima”

Le gioie dell’insegnamento novantaduesima

De Sciopero non disputandum est

di Marika Marianello

SCIOPERO

Prof ma è importante lo Sciopero Globale di venerdì 8 marzo?

Molto.

Perché noi avremmo il compito di Latino… Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento novantaduesima”

Le gioie dell’insegnamento ottantottesima

Giovinezza

di Marika Marianello

beverlyinps

Senti collega, visto che sei giovane e impreparata, dall’alto della mia vetusta e consolidata esperienza centenaria di docente entrata di ruolo durante l’era protozoica, posso darti un consiglio su come devi procedere? Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento ottantottesima”

Le gioie dell’insegnamento ottantaseiesima

L’autogestione

di Marika Marianello

scuola-autogestita

L’autogestione studentesca, di cui ognuno ha un’opinione non sempre e non troppo formata e un ricordo quanto meno vago e invaghito dal filtro nostalgico, è una forma di protesta attiva mediante la quale gli studenti si prefiggono di gestire la didattica autonomamente, in alternativa ai programmi cosiddetti tradizionali. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento ottantaseiesima”

Le gioie dell’insegnamento ottantatreesima

Ancelle ribelli

di Marika Marianello

ancelle

«Ma lo sai dove ti ho visto?»

Questa è la domanda che ogni volta che ti rivolgono a scuola, siano studenti o colleghi o collaboratori, ti tremano le gambe, cominci a sudare freddo, ti scorre la vita davanti, nella fattispecie la vita degli ultimi giorni: passi in rassegna tutte le pose o gli atteggiamenti o le versioni compromettenti della tua esistenza che, ignara, nel mondo reale o in quello virtuale, hai candidamente assunto. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento ottantatreesima”

Le gioie dell’insegnamento sessantaquattresima

Il fattone

di Marika Marianello

fattone

Dennis è il secondo di tre figli, ha 16 anni e due genitori giovani e affabili che appena hanno potuto sono venuti a parlare con te, tenendosi per mano e mostrando un’amichevole cordialità nei tuoi confronti, un raro affiatamento matrimoniale e una sincera preoccupazione per il figlio adolescente, «scansafatiche» e «problematico». Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento sessantaquattresima”

Le gioie dell’insegnamento cinquantesima

Discorso inaugurale

di Marika Marianello

Full Metal

Tu, al tuo primo giorno nella nuova scuola, come da copione e dall’alto della tua esperienza, sai che la prima lezione è dedicata ai convenevoli e alle presentazioni di circostanza. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento cinquantesima”

Le gioie dell’insegnamento quarantanovesima

La presa di servizio

di Marika Marianello

Tiger man

«Chi è l’ultimo?»

È la domanda spontanea e d’obbligo quando entri nella saletta d’aspetto antistante alla segreteria, quella riservata ai fumatori di straforo. Come in fila dal dottore di famiglia o al fornaio di fiducia o al reparto gastronomia del supermercato. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento quarantanovesima”