Lotto Marzo Sciopero globale delle donne – Lettera alla Ministra Fedeli

483Egregia Ministra Valeria Fedeli,
nella giornata di oggi, milioni di donne di oltre cinquanta Paesi del mondo stanno scioperando contro la violenza maschile. Come saprà, nel nostro Paese, si conta (Istat 2014) che circa 6,8 milioni di donne hanno subito violenze maschili almeno una volta nella loro vita. Converrà con noi che si tratta di un dato allarmante, che contrasta con quella facile retorica di chi, in questi anni, ha sostenuto un presunto raggiungimento di una definitiva emancipazione femminile dalle più arcaiche condizioni di dominio. Continua a leggere “Lotto Marzo Sciopero globale delle donne – Lettera alla Ministra Fedeli”

Annunci

Vademecum per lo sciopero globale delle donne a scuola

vademecumdef

Condividi, stampa e diffondi il Vademecum per la scuola e il volantino per lo sciopero globale dell’8 marzo.
Continua a leggere “Vademecum per lo sciopero globale delle donne a scuola”

Quale scuola contro la violenza e gli stereotipi di genere?

15202770_1282535401809479_7332680466591126740_nPerché è importante che il mondo della scuola scenda in piazza il 26 Novembre a Roma, in occasione della Manifestazione Nazionale contro la violenza maschile sulle donne?

Questa è la domanda con cui abbiamo voluto sollecitare docenti, genitori, educatori ed educatrici, studentesse e studenti a prendere parte alla mobilitazione. Domanda alla quale abbiamo provato a rispondere in un video che racconta, attraverso brevi frasi, quanto ancora la violenza di genere sia fortemente presente e strutturata tra i banchi e le pareti delle nostre scuole. Continua a leggere “Quale scuola contro la violenza e gli stereotipi di genere?”

26N manifestazione nazionale contro la violenza maschile sulle donne

Le cattivemaestre ci saranno

Perché la violenza sulle donne si combatte a partire dai banchi di scuola, promuovendo saperi e pratiche educative che decostruiscano gli stereotipi di genere e mettano in discussione la cultura sessista e omofoba.

Perché in quanto docenti donne rifiutiamo l’associazione a un immaginario che ci vede materne e pronte al sacrificio. Siamo lavoratrici, professioniste dell’educazione, ed in quanto tali esigiamo diritti.

Con questo video invitiamo tutto il mondo della scuola – insegnanti, educatrici e educatori, studentesse e studenti, genitori – a scendere in piazza e partecipare a questa mobilitazione.

La violenza di genere riguarda tutte e tutti!

Cronache da dietro la cattedra


Le Cattive Maestre alla III edizione di Educare alle Differenze.

Bologna 24 e 25 settembre 2016.

fb_img_1475672325288.jpg

In prima battuta vogliamo ringraziare le tre associazioni che si sono fatte carico di organizzare questa preziosa occasione formativa: Scosse, Progetto Alice e Stonewall. È stata, come già le due edizioni precedenti, un’esperienza estremamente arricchente. Tuttavia, questa ha avuto per noi un significato più profondo perché le organizzatrici ci hanno chiesto di partecipare con un laboratorio preparato da noi Cattive Maestre. Continua a leggere “Cronache da dietro la cattedra”

Le gioie dell’insegnamento quindicesima

Diseducare alle differenze

di Marika Marianello

Tu che provi a educare alle differenze mentre in classe bestemmiano qualsiasi divinità ultraterrena, nostrana e non, si tirano il cancellino, si malmenano e si insultano chiamandosi ebrea, cicciona, pianta grassa, arababbà, kebab, falafel, frocio de merda, lesbicona forbicette, marchettaro, strappafiletti, negro che non sei altro, albino, drogato, magnapatate, tossicomane, cuba libre, Stracomunitario, tua madre quella zoccola sulla Pontina col perizoma. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento quindicesima”