È successo un Sessantotto

sessantottoLa scuola tra 1968 e 2018: dall’antiautoritarismo alla Scuola Azienda*

In occasione dei 50 anni da quelle lotte che cambiarono il mondo, ci siamo chieste, come docenti femministe, cosa resta oggi di quella potenza sovversiva e performante che ha mutato profondamente l’organizzazione dell’Università, della scuola e delle istituzioni della formazione, luoghi centrali per lo sviluppo del lungo sessantotto italiano. Continua a leggere “È successo un Sessantotto”

Annunci

Il “mercato delle illusioni” dell’Alternanza Scuola Lavoro

1ba6f013b03d3119f460bad3db0fbe5d_XLRiprendiamo dal sito Dinamopress.it l’intervista a Luisa delle Cattive Maestre

 

Nella giornata delle mobilitazioni studentesche contro gli Stati Generali dell’Alternanza Scuola Lavoro, abbiamo parlato di sfruttamento nella scuola riformata, femminilizzazione del lavoro e delle possibili intersezioni tra il movimento studentesco e le mobilitazioni di Non una di meno. Continua a leggere “Il “mercato delle illusioni” dell’Alternanza Scuola Lavoro”

Aria di scuola

Intervento delle cattivemaestre al festival Aria

16 settembre 2017 – Casa delle donne Lucha y siesta

Se parliamo di aria e scuola il primo collegamento che ci viene in mente è quello agli spazi esterni, di cui quasi tutte le scuole sono dotate. Il quadro attuale racconta di cortili e giardini abbandonati e incolti, ormai inaccessibili, dall’infanzia alle superiori. Continua a leggere “Aria di scuola”

Le gioie dell’insegnamento venticinquesima -bis

Gli studenti (seconda parte)

di Marika Marianello

sheldon

Nella prima parte della Gioia hai introdotto un argomento imprescindibile per il discorso della e sulla Patria, imperativo per l’Istituzione Scolastica, per il Ministero della (D-)Istruzione, per le grandi e piccole Riforme, populiste, gentili o elitarie che siano,  quelle che negli ultimi decenni si sono saggiamente avvicendate con il nobile e sacro intento di smantellare, a poco a poco, la scuola pubblica. Un argomento che vuoi o non vuoi è una delle principali fonti di Gioia per l’insegnante vocata, devota, sfigata e precaria che sei: gli studenti, con tutti i loro vezzi, pregi e difetti.  Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento venticinquesima -bis”