Le gioie dell’insegnamento settantaduesima

Presi singolarmente

di Marika Marianello

lunedì_Mafalda

Arriva un certo punto dell’anno a scuola, che di solito coincide con il mese di aprile, in cui la soglia di sopportazione dell’altro si abbassa vertiginosamente, il grado di tolleranza verso il prossimo è pari a zero e ognuno si trascina come può fino al suono dell’ultima campanella, cercando di conservare a fatica quel minimo barlume di lucidità e di dignità necessario per continuare ad essere considerati appartenenti alla specie umana. È il momento in cui inizia lo spudorato conto alla rovescia, ovvero il countdown al termine delle attività didattiche, tutti e tutte immersi in un micidiale clima di delirio, follia, aggressività e violenza verbale e fisica, generale e diffusa, che si manifesta in una sorta di climax ascendente destinato a crescere esponenzialmente. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento settantaduesima”

Annunci

Le gioie dell’insegnamento settantesima

I non detti

di Marika Marianello

Freddy

Forse non tutti conoscono il vero motivo per cui hai cominciato a scrivere le gioie… Una gioia dell’insegnamento, quel gaudio incomparabile provato tra le mura scolastiche — in presidenza, in segreteria o in aula,  faccia a faccia con Preside o alunni o colleghi, oppure nella solitudine dello studio individuale o della correzione/preparazione compiti, attività e concorso — non è tale, innanzitutto, se non è condivisa. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento settantesima”

Le gioie dell’insegnamento sessantasettesima

Analfabeti funzionali brava gente

di Marika Marianello

homer

Un problema importante è rappresentato dagli adolescenti di quinta. Non si tratta, banalmente, di un problema di gestione dell’ordine o ’ste cazzate qua, quanto piuttosto di relazione. Sono grandi e grossi, sono adulti e adulte sviluppate dai corpi ben formati: hanno barbe, braccia e petti villosi, voci grosse, spalle larghe, stempiature incipienti, ritenzioni, occhiaie, gambe affusolate, zampette di gallina e pelli già precocemente invecchiate dall’abuso di nicotina e alcol. E ti mettono davanti a una cruda realtà: l’analfabetismo funzionale giovanile. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento sessantasettesima”

Le gioie dell’insegnamento cinquantesima

Discorso inaugurale

di Marika Marianello

Full Metal

Tu, al tuo primo giorno nella nuova scuola, come da copione e dall’alto della tua esperienza, sai che la prima lezione è dedicata ai convenevoli e alle presentazioni di circostanza. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento cinquantesima”

Le gioie dell’insegnamento quarantaseiesima

L’ultimo giorno di scuola

di Marika Marianello

MaiNaGioia1

E anche quest’anno sei miracolosamente sopravvissuta all’anno scolastico e all’ultimo giorno di scuola. Non pensavi ci saresti riuscita, e invece: tutto liscio come l’olio. O quasi. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento quarantaseiesima”

Le gioie dell’insegnamento quarantacinquesima

Adeus Adeus

di Marika Marianello

caos

Buongiorno Professoressa, baciamo le mani: abbiamo saputo che ha preso la cintura di Professora di Capoeira. Congratulazioni! Altro che Concorso, abilitazione, TFA, mobilità, GAE, criteri di valutazione e chi più ne ha più ne metta: abbiamo pronta una cattedra nuova di zecca tutta per Lei, affinché possa mettere subito in pratica gli insegnamenti di una vita da precaria degna di onore e gloria come Le si conviene. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento quarantacinquesima”