Le gioie dell’insegnamento trentaquattresima

L’ammissione all’esame d’immaturità

di Marika Marianello

prof-lettere

Se fino ad oggi per essere ammessi al fatidico esame di maturità, quello che ha fatidicamente segnato, nel Bene e nel Male, gli uomini e le donne di ieri e di oggi e che continuerà a farlo nei secoli dei secoli, era necessario avere almeno la sufficienza in tutte le materie, dal 2018 basterà sfoggiare la media del 6, voto di condotta compreso, tenendo conto che il voto in condotta è tendenzialmente inferiore o pari al 7 giusto se l’alunno o l’alunna in questione è un serial killer che ha ammazzato almeno un paio di insegnanti durante la ricreazione. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento trentaquattresima”

Dispositivo della promessa a scuola e sindacalismo sociale

Intervento delle cattivemaestre a Livre 2016

vintage-teacher1Al mercato delle illusioni[1] e Sindacalismo sociale[1] rappresentano due testi particolarmente utili per muoverci in questa fase politica confusa e hanno avuto la fortuna e chiaramente il merito di rivivere una nuova attualità alla luce di due recentissimi fatti politici: da un lato il referendum del 4 dicembre scorso, dall’altro l’appuntamento dello sciopero internazionale delle donne lanciato per l’8 marzo. Due eventi profondamente diversi che ci consentono di riconsiderare le tesi, le intuizioni, le proposte politiche contenute in questi testi. Continua a leggere “Dispositivo della promessa a scuola e sindacalismo sociale”

Le gioie dell’insegnamento undicesima

La ratifica degli scritti

di Marika Marianello

terzamedia

Meno male che questi ragazzi sono andati tutti bene a inglese: neanche un’insufficienza!

Sì, dirigente, abbiamo lavorato sodo durante tutto l’anno, nonostante le pessime condizioni in cui verte questa scuola dimenticata dal buon dio e dai suoi raggi, e hanno fatto proprio un bell’esame. Certo, il compito era ’na mezza cazzata: anche Lei, pensi, persino Lei, che non sa una ceppa d’inglese, avrebbe potuto superarlo, forse, e inoltre io gli ho suggerito, ma  giusto un pochino, e quando Lei non mi guardava, ma tutto sommato devo ammettere che sono stati bravi. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento undicesima”