Vigila et castiga

Di insegnanti controllori e altri delatori

di Cattivemaestre

oliviero

Ancora una volta, a pochi giorni da una tornata elettorale decisiva, nel dibattito politico entra la figura di una donna, un’insegnante e i limiti del suo mestiere. Capro espiatorio dei mali della società. Un fatto che condensa tutta la visione autoritaria e vendicativa che porta avanti questo governo. Continua a leggere “Vigila et castiga”

Le gioie dell’insegnamento novantasettesima

La docente rampante

di Marika Marianello

BaroneRampante

A forza di andare a scuola, giorno dopo giorno, mese dopo mese, anno dopo anno, prendono corpo e si fanno strada tra i sentimenti positivi, gli slanci d’amore e l’ambizione di cambiare il mondo una serie di rancori che si accumulano subdoli e corrosivi, come il calcare che ottura le bocchette dei rubinetti. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento novantasettesima”

Le gioie dell’insegnamento novantaseiesima

Invisibilità

di Marika Marianello

Disabilità.jpg

Non solo supplente, donna, (diversamente) giovane e precaria, ma per giunta di sostegno, riunendo così in un solo corpo insegnante tutte le caratteristiche dell’ultima sfigata di turno. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento novantaseiesima”

Le gioie dell’insegnamento novantacinquesima

Gita a Verona

di Marika Marianello

3

E niente, la scuola è andata in gita a Verona e a quel cojone de Bussetti j’ha fatto un culo così. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento novantacinquesima”

Le gioie dell’insegnamento novantaquattresima

La primavera

di Marika Marianello

fragole con panna.jpg

La primavera aleggia nell’aria ed entra prepotente in classe con i suoi profumi e i suoi colori, dal rosa pastello degli alberi di pesco in fiore al bianco candido delle camelie, passando per la vivacità delle azalee che fioriscono spudorate in cortile. Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento novantaquattresima”

Le gioie dell’insegnamento novantatreesima

La rivolta studentesca

di Marika Marianello

GRETA.png

Studenti che si pensavano morti d’apatia scioperano, per il secondo venerdì di fila, si organizzano e si radunano in piazza per protestare e sensibilizzare i politici a prendere una posizione sul tema del riscaldamento globale. La prima cosa che ti viene in mente è: Me’ cojoni! Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento novantatreesima”

Le gioie dell’insegnamento novantaduesima

De Sciopero non disputandum est

di Marika Marianello

SCIOPERO

Prof ma è importante lo Sciopero Globale di venerdì 8 marzo?

Molto.

Perché noi avremmo il compito di Latino… Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento novantaduesima”

Le gioie dell’insegnamento novantunesima

Il giorno di ferie

di Marika Marianello

Luigi XIV.jpg

Con la richiesta da firmare nella mano destra e un cornetto rosso nell’altra bussi alle porte delle stanze reali del Grande Dirigente Supremo, sudando freddo e ripetendo come un mantra: «Le ferie del personale assunto a tempo determinato sono proporzionali al servizio prestato». Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento novantunesima”

Le gioie dell’insegnamento ottantanovesima

Utopie e distopie

di Marika Marianello

ESCHER-Giorno-e-Notte

Visto che a giudicare dall’ultima Gioia sembrava ti rodesse parecchio il chiccherone — forse perché alla fine, è inutile nasconderlo, gli edifici scolastici, come qualsiasi altro banalissimo ambiente di lavoro, non sono esenti da becere dinamiche di rivalità, competizione, sabotaggio e nonnismo della più squallida specie — sarebbe il caso di tracciare un panorama non dico positivo, ma quanto meno ottimista, altrimenti poi le amiche ti chiamano preoccupate per chiederti A Magika, ma che cazzo è successo?! Continua a leggere “Le gioie dell’insegnamento ottantanovesima”