Le gioie dell’insegnamento cinquantaquattresima

Giustificazioni

di Marika Marianello

berlusca

Buenos días chicos y chica, allora, tanto per cominciare alla grande passiamo a rassegna tutte le vostre fantasiose giustificazioni sul perché non avete fatto un’emerita mazza: chi non ha fatto i compiti per oggi?

Prof, io siccome i miei genitori sono separati, ho dimenticato i compiti a casa di mio padre prima di tornare a casa della mamma.

Giuliano, è la stessa giustificazione che hai usato l’altro ieri.

Embe’?! Ci vado tutti i giorni da mio padre, e tutti i giorni mi dimentico il quaderno lì.

Prof, io non ho il libro.

Prof, io invece ieri ho dedicato due ore a fare i compiti, ma poi il cane me li ha sbavati.

Due ore, Antonio? Due ore per scrivere Hola, yo me llamo Antonio, vivo en Roma y tengo 16 años…?

Prof, anch’io ieri ho dedicato ben due ore due a fare i compiti di spagnolo, però non ci sono riuscita perché sono entrata in catalessi.

Ti succede spesso, Luisa?

No, solo durante i compiti di Spagnolo e Inglese. Gli altri non li faccio proprio.

Prof, io ho passato buona parte del pomeriggio e della notte a combattere i soldati del Male, ma ho una buona notizia: sono riuscita a sterminarli tutti, quegli stronzi!

Prof, io sono desolato, ma non ho proprio proprio potuto farli, i compiti, perché ieri sera sono crollato nell’intontimento più assoluto, non riuscivo ad alzare neanche un dito, l’unica forza che avevo era per lobotomizzarmi davanti a Netflix.

Prof, io ieri ho vinto il campionato di Musically con le mie amiche e per questo evidentemente non ho potuto fare i compiti, però oh, Prof, so’ ’na campionessa, posso fargliene vedere uno? C’è quello dove Twerko da paura e faccio la spaccata che se capisce che so’ veramente qualcuno!

Ma tu sei qualcuno, Sarah, non hai bisogno di dimostrarlo!

Prof, io mi stavo appunto apparecchiando tutta la scrivania per studiare ieri, pure il temperino avevo tirato fuori, el sacapunta, che ci ha ’sto nome così simpatico, ve’ Prof?, quando insomma improvvisamente è esplosa la caldaia e abbiamo dovuto chiamare i pompieri e a momenti ci rimango secco stecchito pur’io pe’ salva’ un piccione che era rimasto ferito durante l’esplosione. Però Prof oggi so’ ’n eroe: lo chieda ad Amanda, che ai piccioni je dà da magna’.

Prof, io glielo giuro che avrei davvero voluto farli ’sti compiti, però stamattina ho perso l’autobus e so’ arrivato tardi e ho dovuto scegliere se appicciamme un bel tabaccone fori scola pe’ fa’ er gaggio davanti l’altri o se copia’ i compiti pe’ oggi. Non avevo molta scelta, ho una reputazione da difende’, io.

Prof, io è che la nerd che bullizzo per farmi fare i compiti ha cambiato scuola perché i genitori volevano assicurarle un futuro migliore… nun sa che j’aspetta.

Prof, io ieri sono dovuto inaspettatamente andare al funerale de mi nonna che poverina quest’anno è già morta un par de vorte.

Prof, a me m’è esploso lo zaino e l’ISIS ha già rivendicato.

Prof, a me m’è cascato un asteroide sulla cartella perché avevo chiesto dei compiti leggeri ma decisamente invitanti, che potessero coniugare la mia voglia di non fare un cazzo con la mia indolenza.

Prof, io despacito!

Prof, io ci ho un deficit dell’attenzione per cui me dimentico, me scordo, nun me va…

Poi dicono che gli adolescenti di oggi non hanno creatività.

trump

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...