Le gioie dell’insegnamento ventisettesima

Il primo giorno dopo le vacanze

di Marika Marianello

bad_teacherBuongiorno ragazzi, sono la vostra supplente nomina annuale jolly potenziata, conto meno della portiera e sono tornata l’altro ieri dopo sei mesi di Sudamerica, quindi tenetevi i vostri berretti e ciancicate pure le vostre Big Babol panna e fragola ché io non ho alcuna intenzione di togliermi né gli occhiali da sole né le hawaianas. Cercate di non strillare troppo ché altrimenti mi disturbate il sonno e mi riportate alla triste realtà dei fatti. E sì, giratevi le vostre sigarette di tabacco tranquilli così ce le avete pronte per quando suona la ricreazione, ok, sì, va bene, potete modificarvele con degli stupefacenti e no, grazie, non c’è bisogno che mi lasciate du’ schioppi ché sto già fatta di Jet Lag e no, non fa niente se non sapete cosa significhi Gettelegghe. E certo: potete andare in bagno quattro per volta, così vi tenete la porta, la carta igienica e lo spazzolone a vicenda mentre a turno fate pipì. Se volete fumare in bagno però andateci almeno in cinque perché qualcuno dovrà pur reggere l’accendino. Allo stesso modo, se volete praticare del bullismo con i ragazzi delle prime o con minoranze non meglio identificate fate pure, ma non fatevi riconoscere dalla Preside altrimenti mi fa un richiamo grosso come una casa. No, non c’è problema se vi mangiate la rosetta o la pizza bianca con la mortazza sbriciolando sui libri di testo e vi bevete la coca cola zero in classe, tanto io nel frattempo mi sorseggio un bel cappuccio, mi faccio un giro su FB, controllo la posta, mi scatto qualche selfie e mi cambio la foto del profilo. E sì, scatenate la vostra giovane fantasia e create tutte le parolacce e le bestemmie che vi vengono in mente tanto con gli auricolari non vi sento. Voi due che avete portato le carte potete farvi uno spizzico o una briscoletta, basta che non bariate ché è da infami. Se volete organizzare un incontro illegale di MMA o di Vale Tudo sappiate che non sono ammesse le dita negli occhi né i colpi bassi. Sono invece ammessi gli spogliarelli e i baci con la lingua, ma non le paccate; potete guardarvi i video su YouTube ma non su YouPorn che a eccitazione state già messi fin troppo bene; potete sputare dalla finestra: l’importante è non lasciare tracce visibili sul davanzale; potete copiare i compiti delle materie successive, fare gli aereoplani di carta, le pallette e le cerbottane con la bic. Se poi le ragazze vogliono montare una coreografia di reggaeton, è fondamentale che vadano a tempo e che vi inseriscano un momento seppur breve di sano Twerking spinto. Potete sedervi sui banchi, sui davanzali, in bilico sugli schienali delle sedie o sulle ginocchia dei vostri colleghi: io, per quanto mi riguarda, stendo un attimo le gambe sulla cattedra ché ‘sto freddo mi blocca la circolazione.

Una Buona Supplente gode sempre della stima e del rispetto di tutti i suoi alunni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...