Le gioie dell’insegnamento ventiquattresima

Le risposte

di Marika Marianello

gogirl

Nella precedente Gioia hai stilato una utilissima lista delle FAQ in classe, quelle che, lo ripeteremo, accarezzano il tuo ego e accrescono la tua autostima di insegnante alle prime armi, in quanto si tratta di domande che denotano in maniera chiara e lampante quanto la curiosità degli studenti sia a ragione stimolata dalla tua incommensurabile conoscenza wikipediana. Bene. Oggi, le risposte:

  1. No, tieni, usa il pappagallo. (Ma so ’na ragazza Prof.) Non fa niente, prima impari a comportarti come un uomo e a pisciare in piedi cercando di fare centro e più probabilità avrai di sopravvivere in questa società misogina e maschilista.
  2. Certo, metti in vivavoce, che ci interessa a tutti.
  3. Certo, ci mancherebbe. E già che ci sei fatti accompagnare da un paio di compagni o compagne, quelli o quelle che preferisci tu, così se poi vi va potete andare al bar a fare un aperitivo con una bella coca cola zero e patatine cancoregene: io vi aspetto qui, quando siete comod*.
  4. Che hai scoreggiato? (…)
  5. Sopravvivrai. (Pianti e lacrime di disperazione, mani nei capelli, capocciate al muro e tempie sugli spigoli.)
  6. Assolutamente no: ti sembra che assomigli alle altre insegnanti a tutti gli effetti? (…)
  7. Naturalmente: ho i super poteri. Posso, ad esempio, far sparire la Dirigente con un click, o darle una svecchiatina, farle cambiare numero di tinta e raddrizzarle la gobba.
  8. Perché ci ho la faccia da fattona? (No Prof., cioè non mi permetterei mai, però ecco così, sa, tipo lo stile che ci ha…) Cioè, che vuoi dire?! (No, niente scusi Prof.)
  9. E tu? (Io sì. Segue poi discorso logico-coerente sui motivi del suo sì: alla fine della perorazione, applausi sentiti.)
  10. Il doppio dei tuoi, più o meno. (Ce uscirebbe con me?) No, sei troppo vecchio per me.
  11. ’Na cifra. (Te credo Prof., se n’era liberata, ve’?)
  12. Sì, tantissimo, specie dopo aver provocato un’emorragia interna. (…)
  13. Purtroppo solo uno. (Ce lo fa vedere?) No ragazzi, è fotosensibile.
  14. No, sono dei Parioli.
  15. Dipende dal contesto.
  16. Domani ve ne porto una in carne e ossa. Ho un sacco di amiche.
  17.  Ancora no.
  18. Dipende dalla giornata.
  19. Diciamo diversamente impegnata, ok? (…)
  20. No, è l’eterofobia convinta a farmi più paura. (Che vor di’?)
  21. Posso avvalermi della facoltà di non rispondere? (No, Prof., il calcio è come la fede: non si rinnega.) Hai ragione. Ma io faccio capoeira e del calcio non me ne fotte un’emerita minchia. Però rispetto le altre religioni.
  22. Non l’ho mai imparato: fingo. (…)
  23. Hai perfettamente ragione: occupiamo! (Abbiamo già occupato Prof. e non è servito a niente)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...