Le gioie dell’insegnamento ventitreesima

Le FAQ

di Marika Marianello

faq

In ordine di frequenza stilerai ora una breve ma significativa lista delle FAQ during your English lessons: ovvero quelle FAQUING Questions che accarezzano il tuo ego e accrescono la tua autostima di insegnante alle prime armi. Già, perché si tratta di domande che denotano in maniera chiara e lampante quanto la curiosità degli studenti sia a ragione stimolata dalla tua incommensurabile conoscenza wikipediana. Ti osservano, inizialmente, quasi in silenzio, dall’alto dei lampadari cui sono appesi, come fossi appena atterrata con la navicella di Star Wars insieme a Darth Sidious che impugna la sua lucente spada laser. Ciononostante tu non ti lasci intimidire dagli sguardi inquisitori dei teenager e inizi imperterrita la lezioncina jolly che ti sei accuratamente preparata nel caso in cui ti venisse assegnato una supplenza qualsiasi in una classe qualsiasi di un indirizzo qualsiasi dell’Istituto Tecnico dove con rigore e fermezza porti avanti la missione di quest’anno scolastico. Poi, d’un tratto, come per magia, ecco che svettano le prime mani alzate:

Prof. posso andare in bagno?

Prof. posso rispondere al telefono?

Ma lei li copiava i compiti in classe?

Prof. posso aprire la finestra ché mi manca l’aria dentro ’sta classe?

Prof. La prego: posso andare a dire una cosa urgentissima, questione di vita o di morte, a X che sta in classe Y, torno subito glielo giuro, me caschi ’na mano?

Prof. posso andare a farmi fare il permesso per uscire, sto male, sicuramente ci ho la febbre gialla, forse è Zika, ho la tremarella, mal di testa, mal di stomaco, nausea, forse è bronchite o polmonite, sto per svenire, mi sento mancare, non mi reggono le gambe, temo che mi rimangano poche ore di vita e le vorrei passare nel mio letto?

Prof. Lei è un’insegnante a tutti gli effetti?

Prof. ma potenziata vuol dire che Lei è più potente delle altre insegnanti?

Prof. Lei si fa le canne?

Prof. Lei è a favore o contro la legalizzazione delle droghe leggere?

A prof. ma quanti anni ci hai?

A prof. ma non te fa strano esse tornata a scola?

A prof. j’ha fatto male il piercing?

Ma ci ha anche i tatuaggi, vero pressore’?

A prof. Lei è de zona, ve’?

Prof. che vuol dire Fuck?

E MILF?

Prof. Lei è sposata?

Fidanzata?

Single?

Prof. Lei è omofobica?

Prof. seriamente: Lei è da’a Roma o da’a Lazie?

Prof. ma Lei dove l’ha imparato l’inglese? Non ci dica a scuola prof. solo per farci studiare ché non ci crede nessuno…

Prof. sia sincera: Lei crede che sia umano tenere degli adolescenti in piena botta ormonale chiusi in una scuola buia e fatiscente per sette ore dico SETTE ore di fila e farli poi rientrare il pomeriggio per i corsi di recupero? D’inglese, magari…

E poi in sala professori c’è chi ha il coraggio di lamentarsi che i ragazzi non partecipano attivamente in classe con domande intelligenti.

Annunci

One thought on “Le gioie dell’insegnamento ventitreesima

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...