Le gioie dell’insegnamento diciassettesima

Il Vicepreside

di Marika Marianello

priapo2

Questa bella pettinatura le dona molto, carissimo, unico e inimitabile Vicepreside de ’sto cazzo. Ha per caso una vacca personale in bagno che le lecca il riporto, da una stempiatura all’altra, tutte le mattine?

Buongiorno femmina. In realtà no. Pensi: faccio tutto da solo!

Lei sì che è un bel maschio alfa quarantenne indipendente: non li fanno più così, ormai, purtroppo.

Ha, purtroppamente, ragione, donna: sono uno dei pochi rimasti a rappresentare la mia specie dominante. Non sa che carico di responsabilità non indifferente essere un maschio di potere e autonomo.

Non sarà mica da solo in questa grande impresa fallocentrica?

Fortunatamente ho ancora mia madre che mi accudisce, mi rammenda i calzini, mi prepara la pappa, mi rimbocca le coperte la sera e mi sveglia dolcemente la mattina con nesquik e cereali.

Meno male: immagino quanto sia difficile per un uomo potente come lei gestire la sua vita domestica senza una donna a servirla e riverirla a modino. Anche queste Hogan che ha ai piedi le stanno davvero bene, la slanciano e non sembra poi così tarchiato.

Grazie, femmina di incerti costumi. Me le hanno regalate le sue colleghe con i bonus ricevuti: sa, sono un sex symbol in questa scuola. Nessuna resiste al mio fascino e alla mia abbronzatura da solarium.

Non ne ho dubbi. Priapo in confronto a lei è un timido putto con le ali tarpate. Io stessa, Vicepreside, mi creda, non resisto a quel petto villoso che si intravede trasbordare come un fiume in piena dal collo della sua camicia…

Lo so: è per questo che lascio aperti i primi quattro/cinque bottoni. Del resto l’uomo ha da essere maschio, peloso, virile, prepotente. Per questo sono contro coloro che si depilano il petto.

Su questo mi trova pienamente d’accordo, Vicepreside. Certo una sciacquatina alle ascelle non fa mai male, neanche ai maschi più virili o misogini…

Sono tutti froci quelli che si lavano le ascelle e si depilano il petto. Non che io sia contro i froci, me ne guarderei bene, anzi, l’idea di due donne insieme mi eccita pure. Certo due maschi mi fanno schifo, ma so’ gusti d’altronde. Mi dica lei se di questi tempi bisogna stare pure attenti a esprimere un’opinione ché ti danno subito dell’omofobico! Poi con questa storia dell’emancipazione… che palle: e gender di qua e gender di là, non se ne può proprio più. Un vero uomo non perde tempo in chiacchiere.

Adoro le sue banalità stereotipate, Vicepreside, dovrebbe fare campagna elettorale: la voterebbero in tantissimi.

Grazie, figlia di Eva. Comincio la settimana prossima, su Canale Cinque, come tronista di Maria de Filippi.

Vicepreside, è un onore averla al comando di questa umile scuola, Lei, uomo di fede e di panza, beato tra le mie colleghe, Homo di Neandertal che morirebbe di stenti se lasciato da solo in un appartamento per più di due ore e mezza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...