#cattivevignette #faseC

cattive vignette 9Fase C, ultima fase delle immissioni in ruolo della Buona Scuola. Uno scandalo tutto italiano.

Più di 55mila docenti assunti come “Organico Potenziato” ma non perché siano state create nuove cattedre.
Che cos’è l’organico potenziato?
Un complesso sistema organizzativo ha chiesto ai dirigenti di far presenti le competenze necessarie a potenziare l’offerta formativa nella propria scuola, ad esempio: se la scuola si propone di fare corsi di potenziamento di lingue straniere si chiedono esperti in lingue e via dicendo. L’algoritmo ministeriale che ha distribuito i docenti nelle sedi però, com’era prevedibile, non è riuscito a comporre un puzzle perfetto di domanda e offerta, e la stragrande maggioranza dei docenti assunti si ritrova adesso a lavorare in scuole in cui non è possibile valorizzarne le competenze.
Docenti di Scienze Agrarie alle elementari o di Diritto alle medie, senza una reale mansione, che alla fine vengono utilizzati per far fronte alla ormai annosa mancanza di supplenti per brevi periodi, in poche parole fanno i tappabuchi. Se la prof di Italiano si ammala per una settimana il dirigente non chiama un supplente ma la sostituisce con il docente dell’organico potenziato, non importa cosa abbia studiato, creando di fatto un corpo docente di serie B utilizzato come tuttofare. I nuovi arrivati si ritrovano a vivere giornate di lavoro surreali: vanno a scuola senza sapere mai cosa succederà, a volte vagano per i corridoi alla disperata ricerca di qualcosa da fare, altre, passano mattine frenetiche a sostituire gli assenti facendo “sorveglianza dei minori”, sostanzialmente ignorati dai ragazzi che, non potendo instaurare con loro nessuna relazione duratura non li considerano dei “veri” prof. In entrambi i casi questi prof sono alienati dalla situazione in cui si trovano e le loro competenze, acquisite in anni di studio, vengono sprecate senza remore.
Il governo Renzi con la legge 107/2015 si vanta di aver assunto più 100 mila precari storici, e per giustificare quest’operazione dannosa la infiocchetta con una retorica ormai logora: i “potenziali” arrivano a trasformare le scuole in operosi fablab pieni di stampanti 3d, a insegnare una babele di lingue, sono musicisti e creano laboratori musicali, artisti e creano laboratori artistici, sono sportivi e praticano tutti gli sport esistenti. Tutto questo, come recita la stessa 107, rigorosamente “senza oneri per lo stato”.
La verità è che queste assunzioni non sono pensate per migliorare la qualità della scuola pubblica ma per fare un’immensa operazione di campagna elettorale e per raggirare una sentenza europea, sprecando risorse, dequalificando professionisti e umiliando i lavoratori. Ancora una volta appare evidente quanto la didattica sia l’ultimo dei pensieri del nostro governo che concepisce la scuola come un’azienda in cui i professori sono pedine utilizzate dai dirigenti a seconda delle necessità del momento indipendentemente dal loro profilo professionale.

Cattive Maestre sono tutti quelli che pensano che le vere assunzioni si possano fare solo ripristinando le cattedre tagliate dalla Gelmini e diminuendo il numero degli alunni per classe.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...