#cattivevignette da Tuba

TUBA CATTIVEMAESTREVenerdì 4 Dicembre ore 18.00  Libreria TUBA
APERITIVO di
Presentazione delle #CATTIVEVIGNETTE
a cura delle Cattive Maestre

A seguire:
* LETTURE di alcuni scrittori e scrittrici che hanno raccontato la scuola:
Paola Soriga legge brani inediti
Christian Raimo legge da “Tranquill
o prof, la richiamo io”, Einaudi 2015
Silvia Dai Prà legge da “Quelli che però è lo stesso”, La Terza 2011
Tony Allotta legge un’anticipazione da “L’anno breve”, il nuovo romanzo di Caterina Venturini che uscirà nel 2016 per Rizzoli’

* CREAZIONI LIVE: crea la tua vignetta contro la Buona Scuola!
La matita ufficiale delle Cattive Maestre disegnerà dal vivo quelle che ognuno vorrà creare a partire dal proprio punto di vista: di insegnante, collaboratore, educatore, genitore o studente.
Le vignette più interessanti verranno pubblicate e formeranno parte del piccolo manuale di sabotaggio per immagini che si sta costruendo.

Le Cattive Maestre sono un gruppo di insegnanti nato nella primavera del 2015, durante i mesi di mobilitazione contro la Buona Scuola, la riforma approvata lo scorso luglio e diventata legge.
Nonostante l’approvazione e il conseguente calo di interesse generale rispetto alla vita scolastica le Cattive Maestre non si arrendono e decidono di inventarsi un modo per continuare a parlarne, raschiando lo smalto luccicante con cui Renzi e la Ministra hanno lucidato la riforma.
Scelgono così di raccontare con il linguaggio efficace e immediato del fumetto, il vissuto di chi in classe con i ragazzi e le ragazze ci sta tutti i giorni e vuole portare avanti il proprio lavoro, senza perdersi in borbottii da corridoi vuoti, senza subire la supposta “bontà” di questa scuola ma, anzi, dichiarandosi apertamente cattive.

Le vignette raccontano con sarcasmo cosa sta succedendo da settembre in tutte le scuole del regno d’Italia: di presidi che hanno la stelletta da sceriffi, dei comitati di valutazione che rendono torbide e ostili le relazioni tra i docenti, di polvere e ragnatele che invadono le bacheche sindacali, della formazione agli insegnanti ridotta a un pc nuovo con 6.000 giga, ella solitudine cosmica che isola ancora di più i precari. Su ognuno di questi temi le vignette prendono posizione, propongono un punto di vista chiaro, quello di una Cattiva Maestra che a braccia incrociate, nonostante la legge sia passata, prova a organizzare strategie di resistenza e di sabotaggio e a condividerle con colleghi, genitori e cattivi studenti, per uscire dal pericoloso isolamento e acquistare nuova energia in forza della collaborazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...